NUOVA RECENSIONE

STO LEGGENDO

PROSSIMA LETTURA

Recensione: Our Dark Duet. Questo oscuro duetto di Victoria Schwab (Chiara's Reading Challenge 2020)





Dopo Questo canto selvaggio, Victoria Schwab mette la parola fine a una storia originale e fuori dal comune, tra strade infestate da mostri, intrighi e giochi di potere. Un romanzo forte, sincero, decisamente ipnotico.
Kate Harker vive a Prosperity e combatte i mostri; August Flynn vive a Verity e combatte i mostri. Ma le loro strade sono destinate a incontrarsi di nuovo. Kate dovrà ritornare a Verity; August dovrà lasciarla tornare. E una nuova minaccia è in agguato, un mostro che si nutre di caos ed è capace di far emergere il lato oscuro delle sue vittime.Cosa sarà più difficile fronteggiare: i mostri che incontreranno sulla loro strada o quelli nascosti nel loro cuore?



SERIE
Monsters of Verity
Volume 2
GENERE
Dark Fantasy
Young Adult
Distopico
Post-apocalittico
EDITORE
Giunti Editore
DATA DI PUBBLICAZIONE
8 Gennaio 2020






Our Dark Duet.
Questo oscuro duetto

DI VICTORIA SCHWAB


★★★★★★
6 "Non lo so se le anime restano con me. Ma spero di sì." stelline!
Nuovo ingresso nei miei Must Read e nei Best of the Year!
Autrice presente nella mia Top Autori!

SENSAZIONALE
Potrei vomitare un elenco infinito di aggettivi altisonanti, eppure non credo che sarebbe abbastanza, per farvi comprendere quanto abbia amato questo romanzo. Confesso che, quando ho aperto il libro, ho pregato silenziosamente che quest'ultimo volume non mi deludesse, visto i precedenti con l'ultimo libro dell'altra trilogia dell'autrice, portata in Italia da un'altra CE. Mi è bastato leggere la prima pagina, per capire che non avevo nulla di cui preoccuparmi.
Chi merita di essere punito?
chiede l'ombra al suo cuore
e il suo cuore
risponde
tutti,
tutti fino all'ultimo

e l'ombra sa
che lei
è come lui
una cosa
di una potenza
senza limiti...
Cose pazzesche in questo libro:
  • La scrittura: oh guys, a parer mio, lo stile di Victoria Schwab in questo duetto è pura POESIA. Proprio come la musica dei Sunai, mi ha trasportata nell'oscurità e mi ha fatto avere paura delle ombre, mi ha fatto trattenere il fiato e mi ha fatto sospirare. Una scrittura semplice ma di fortissimo impatto, conturbante come le tenebre che popolano Verity.
  • Il worldbuilding: la parola d'ordine è BUIO. Totale e spaventoso buio che regna incontrastato. Grazie alle magnifiche descrizioni, avevo l'impressione di essere lì, nel complesso, per le strade pericolose, nei "frigoriferi" o in qualsiasi altro luogo andassero i protagonisti. Degli scenari distopici e post-apocalittici di cui ho letto o che ho visto nei film, questo è il mio preferito in assoluto!
  • I villains: li adoro tutti, indistintamente. Malchai e Corsai, i primi simili a subdoli vampiri, i secondi spettri che divorano. Stupendi gli spargimenti di sangue da parte dei due Malchai principali, Sloane e Alice. E poi abbiamo questa new entry: il Divoratore del Caos. Bello, bellissimo. A una prima occhiata, può sembrare la copia di Osaron della trilogia Shades of Magic, ma vi assicuro che non è affatto così. Mentre Osaron ha manie di onnipotenza, questo nuovo mostro giunto a Verity ha un solo scopo: nutrirsi. Ho letteralmente adorato il suo PoV, con queste frasi spezzate per dare maggiore risalto a determinate parole. Questa creatura è male puro, inarrestabile.
  • Le scene d'azione: così come mi avevano elettrizzato nel primo volume, così mi hanno fatto schizzare il battito alle stelle in questo secondo e ultimo libro. Tutto è talmente vivido che, scusate se mi ripeto, ma sembra davvero che sia reale.
  «Eccoti un indovinello» disse lei, la voce soffusa di una folle gioia. «Puoi scacciare un Corsai con la luce, togliere i denti a un Malchai, ma come fai a interrompere la canzone di un Sunai?»
  Sloan ripensò a Ilsa, ai suoi ultimi suoni prima che lui le strappasse le corde vocali.
  «Non c'è bisogno di farlo» proseguì Alice con un sorriso. «Basta smettere di ascoltare.»
  Detto questo, infilò la sbarra arroventata nell'orecchio del Malchai.
E poi ci sono loro due, Kate e August.
La cacciatrice di mostri e il Sunai.
In questo romanzo, il mio amore per questi due protagonisti ha raggiunto livelli stratosferici.
La nostra Kat è sempre più badass, e non si lascia avvicinare da nessuno. È fortissima, indipendente e avventata, ma anche lei è umana, e ce lo dimostra in quei rarissimi momenti di cedimento emotivo. Dopo la guardiana Riley Jensen della serie Black Moon, credo proprio che lei sia la mia protagonista femminile preferita! Un'altra cosa che mi ha fatto veramente impazzire è il "legame" che si crea tra lei e il Divoratore del Caos, ma non voglio dirvi di più per non rovinarvi la sorpresa.
Infine abbiamo lui, August. Dimenticate il ragazzo che avete conosciuto in Questo canto selvaggio. L'August di questo romanzo è a capo della migliore squadra della FTF, inflessibile e imperturbabile e potentissimo. E all'apparenza, sì, è più forte fisicamente, ma in realtà si è solo arreso alla sua natura, all'inevitabile. Oh, il mio Sunai ♥
  Jackson gli bloccò la strada, con il caffè in mano. August era più alto, ma l'altro parecchio più grosso. «Fammi passare» ordinò August.
  «Dove stiamo andando, capo?»
  «Tu non vai da nessuna parte» replicò August.
  Ani agitò un dito. «Niente missioni in solitario.»
  «Non potrei mai chiedervi...»
  «Non devi farlo» ribatté Harris, chiudendosi il giubbotto antiproiettile. «Tu vai, noi andiamo.»
Per concludere, Questo oscuro duetto non è un romanzo da 6 stelline, ma da TUTTE LE STELLE DELL'UNIVERSO! Oh, ragazzi quanto MI SONO COMMOSSA, leggendo i paragrafi finali che si sono susseguiti a ritmo incessante, facendomi venire un'ansia tremenda. Che MERAVIGLIA, che PERFEZIONE. Non dimenticherò mai, mai Kate e August. Grazie immensamente, Victoria, per averci donato questa storia ♥

Sunai, Sunai, occhi di pece.
Sentite una musica, poi l'anima tace.



















SE TI È PIACIUTO QUESTO ROMANZO, TI CONSIGLIO ANCHE:

1 commento:

  1. Ciao Chiara! Non ho mai letto nulla della Schwab, ma penso proprio di dover recuperare questa duologia! *-*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin