'riley

RECENSIONE
Il mondo visto da Annika Rose
di Tracey Garvis Graves
enchant

RE-LAUNCH
In Fury Lies Mischief
by Amo Jones
'dirt

EXCERPT REVEAL
Something About Tuesdays
by Barbara C. Doyle
sex not love

COVER REVEAL
The Lake
by Natasha Preston

Recensione: Secret Lucidity by E.K. Blair (Chiara's Reading Challenge 2020)





This wasn’t supposed to happen.
But it did.
This wasn’t supposed to be my life.
But it was.

I was just a typical girl, living a typical life. Nothing was out of the ordinary until tragedy threw me into a turnstile I couldn’t see my way out of. That was, until him.

I never could’ve imagined my heart falling the way it did. Hard, fast, and with unbounding beauty.

The only problem?
He was off limits.
Forbidden.

But he became my everything, and I became his, so we risked it all. It was only a matter of time until I realized that our risk came with unimaginable consequences.

My name is Camellia Hale and his is David Andrews, and this is our love story.



GENERE
Forbidden Romance
Student/Teacher Romance
DATA DI PUBBLICAZIONE
26 Febbraio 2018









Questa autrice fa parte della mia:
TOP AUTORI

Questo romanzo è entrato nelle categorie:
BEST OF THE YEAR
TOP FAVORITES
SECRET LUCIDITY
E.K. BLAIR







Era il lontano 2014, quando conoscevo questa autrice per la prima volta grazie al suo indimenticabile e oscuro Bang. E oggi, sei anni dopo, sono di nuovo qui a parlarvi di una delle sue opere recenti (relativamente, a dire il vero, visto che è di due anni fa). Non sapevo bene a cosa stavo andando incontro, quando ho scelto di leggere questo romanzo, solo che proveniva da una delle autrici nella mia Top Ten. Così mi sono detta: «Un amore proibito tra una studentessa e il suo professore scritto dalla Blair? Al diavolo, ci sto!».
Ci sto.
Ci sto...
  Forse non era destino che lo avessi.
  Forse è così che sono destinata ad essere: sola.
  Perché qualcuno dovrebbe volere un'anima così danneggiata come la mia?
Non ero pronta. Oh, ragazzi, se non ero pronta... La storia di Cam mi ha sferzata in piena faccia come una folata di vento ghiacciato. Da anni e anni aspettavo di leggere di una ragazza come lei, e la Blair mi ha dato ciò di cui avevo un disperato bisogno: una protagonista completamente, irrimediabilmente devastata.
  «Dov'è?» mi ordina di dirgli, mentre apre e chiude i cassetti del mio comodino.
  Lo afferro per il braccio per tirarlo indietro, ma è troppo forte. «Ti prego. Fermati e basta».
  «Mostramelo. Voglio vederlo.»
  «Vedere cosa?»
  «Quello di cui hai bisogno più di quanto hai bisogno di me».
Ho adorato il rapporto tra David e Cam, e il fatto che lui non si arrenda mai con lei, nonostante tutto il bagaglio che questa povera ragazza si porta dietro. Quello che c'è tra di loro è Amore con la A maiuscola.
  Non ho bisogno di un uomo che blocchi la mia oscurità in un angolo. Ho bisogno di un uomo che danzi con essa, che la nutra, e mi dica che in un mondo così vivace, è la cosa più spettacolare che abbia mai visto. Un uomo che scoprirà le terribili caratteristiche in me e si accontenti di amarmi comunque.
Ma il loro è pur sempre un amore proibito. La legge parla chiaro. Non ho parole per dirvi quanto io abbia apprezzato che l'autrice abbia mantenuto il realismo, riguardo questo argomento. Solitamente, siamo abituati a leggere storie student/teacher ambientate al college, ma qui siamo ancora al liceo, signori e signore. Ergo, lei è minorenne – e per le autorità questa è una cosa altamente inconcepibile e da punire severamente.
  «Non sei mai stata una ragazzina, per me. Non ti ho mai vista in qualunque altro modo, se non come tutto ciò che mancava dentro di me. Mi hai dato ciò che nessun altra avrebbe mai potuto darmi. E ho bisogno che tu sappia che sei così speciale e così bella», mi bacia, «e non importa cosa cercheranno di dirti su di me, non sei mai stata una conquista. Non sei mai stata una preda da cacciare», mi bacia di nuovo, «te lo giuro, con tutto il mio cazzo di cuore, ti amo. Ti amo in un modo che non credevo avrei mai potuto amare, e niente potrà mai cambiare questo».
Questo è il libro che ho sempre voluto leggere sul dolore vero. Ho fatto una pausa ogni volta che c'era un divisorio perché mi veniva da piangere, tanto mi rivedevo nella protagonista. La sua sofferenza è tangibile, l'abisso che la divora è un'entità che si riesce a percepire crescere di paragrafo in paragrafo.
  «Una parte di me voleva morire, prima che arrivassi tu. Il mio mondo era così buio, e poi c'eri tu, e giuro su Dio, David, tu mi hai salvata. Mi hai fatta uscire allo scoperto e mi hai mostrato un amore di cui mi sentivo così immeritevole, ma me l'hai dato comunque».
Una storia durissima e drammatica, dove si affrontano temi davvero tosti che non possono e non devono lasciare indifferenti. Un grandissimo applauso a E.K. Blair, la cui penna si conferma ancora una volta fantastica, emozionante e vivida!










Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin