NUOVA RECENSIONE

STO LEGGENDO

PROSSIMA LETTURA

Recensione: Ti sento di Valentina Torchia (#ChiaraSuperReadingChallenge2021)





Una storia sulla fragilità e la scoperta di sé negli anni tempestosi e splendidi dell’adolescenza.

Tutti adorano Edoardo Marconi, il bello della scuola: mascella squadrata, occhi intensi, posa perfino come modello. Lo adora Susanna, la sua ragazza, prima che lui la lasci malamente. Lo adora Vincy, il suo migliore amico, che lo considera quasi un supereroe. E così il resto della scuola. Perché Edoardo non solo è affascinante, ma ha anche qualcosa di unico, che suscita ammirazione negli altri: non è capace di provare dolore. Un superpotere che gli permette di girare a petto nudo in inverno e di non farsi fermare da nessun incidente. Ma questo superpotere in realtà è una malattia. E anche una maledizione, secondo Aurora. Per lei Edoardo non è capace di provare niente. Non le sensazioni, non le emozioni o i sentimenti. E invece Aurora sente così tanto. Sente il divorzio dei genitori; il peso del fallimento del padre; l’amarezza del suo stesso fallimento, quando perde per un soffio il posto da primo violino alla scuola di musica. Perfino la tristezza di Susanna, lasciata da Edoardo. Aurora sente tutto, e tutto si trasforma in una rabbia che alla fine trabocca, con un pugno sul naso del ragazzo.È allora che tutto cambia. Perché, per la prima volta in diciassette anni, Edoardo quel pugno lo sente. Per la prima volta nella sua vita, Edoardo sente qualcosa.



GENERE
Narrativa
Young Adult
EDITORE
De Agostini
DATA DI PUBBLICAZIONE
13 ottobre 2020
AGGIUNGI SU

STALKERA L'AUTRICE



Ti sento
DI VALENTINA TORCHIA


★★★★★
5 "Non so davvero a cosa serve il dolore. Però, dovrebbe sempre rimanere una Speranza." stelline!
Nuovo ingresso nei miei Best of the Year e Must Read!

Non ricordo dove io abbia appreso dell'uscita di questo libro. Probabilmente, come al solito, deve essermi apparso nella timeline di Goodreads qualche giorno dopo la sua pubblicazione. "Bella cover, titolo interessante. Andiamo a leggere la trama", ho sicuramente pensato in quel momento.

"...non è capace di provare dolore."

Boom! Want to read.
  «Che cosa vuoi da me, Marconi? Perché non mi lasci in pace?»
  Il vento mi frusta con dita bagnate. Devo socchiudere gli occhi. Non voglio rispondere. Non posso.
  Per un momento, è come se tutto intorno a me ondeggiasse. La strada, il marciapiede, le luci nebbiose dei lampioni. Tutto si fonde in un'immagine di cristallo, che potrebbe andare in frantumi da un momento all'altro.
  «Perché io ti sento, Aurora. Ho sentito il dolore, quando mi hai colpito, e ho bisogno di sapere cosa mi hai fatto.»
L'ho letto in due giorni, tanto mi è piaciuto! La scrittura dell'autrice è semplice, ma sa toccare le corde giuste quando occorre e ti porta a leggere, leggere, leggere, senza riuscire a staccarti, tanto è forte il bisogno di sapere cosa accadrà a questi due giovani.

Ho amato Edo e Aurora ♥ Mi hanno ricordato tanto Edoardo Incanti e Eleonora Francesca Fava, gli #Incantava di Skam, per cui mi sono sciolta in un brodo di giuggiole man mano che proseguivo la lettura ♥


Non posso dire nulla sulla storia, perché ho paura di lasciar trasparire qualcosa, ma sappiate solo che questi due bimbi mi hanno distrutta pagina dopo pagina T_T Ho adorato l'evoluzione del loro rapporto, l'avvicinarsi e l'allontanarsi ♥ Le loro emozioni sono così vivide che avevo l'impressione di guardare la scena svolgersi davanti ai miei occhi, come un film – e questo per me è il top!
Secondo la mia opinione, questo è un romanzo che ogni genitore dovrebbe leggere, per capire che non sempre loro riescono a comprendere cosa è meglio per i loro figli. Per capire che punire non è MAI la soluzione.
La soluzione è ascoltare.
La soluzione, cari genitori, è aprire gli occhi e guardare i vostri figli per davvero.
Vi prego, fatelo. Perché loro – noi – ci teniamo tutto dentro per paura.
Voi non abbiatene, mai.
Siete i custodi dei vostri figli.
Proteggeteli.
Aiutateli.
Non. Lasciateli. Soli.

Voglio concludere spifferandovi che ho pianto come una fontanella, all'orale di Edoardo, per la miseriaccia xD Per non parlare del finale... Ah, quante emozioni mi ha donato questo libro! Edo e Aurora rimarranno sempre con me ♥








TI CONSIGLIO ANCHE:

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin