'riley
RECENSIONE
enchant
BLOG TOUR
'dirt
EXCERPT REVEAL
sex not love
COVER REVEAL

Teaser Tuesday
Origin di Jennifer L. Armentrout




Sono passate trentuno ore, quarantadue minuti e venti secondi da quando le porte del quartier generale di Dedalo si sono chiuse, separando Daemon da Katy, rimasta nelle mani del nemico. E la rabbia che il giovane alieno sente bruciare dentro cresce a ogni istante, facendo tremare le pareti della cella in cui i suoi stessi compagni lo hanno rinchiuso per impedirgli di andare a salvare Katy: una follia che metterebbe a rischio la sua vita e la sicurezza dell’intera comunità dei Luxen. Ma Daemon sa che niente e nessuno potrà mai tenerlo lontano dalla ragazza che ama: anche se questo significasse radere al suolo tutto il suo mondo. Katy, intanto, può solo cercare di sopravvivere. Tenuta prigioniera e sottoposta a misteriosi test, entra in contatto con gli uomini di Dedalo, scoprendo scenari finora insospettabili che mettono in crisi tutte le sue certezze. È davvero possibile conoscere fino in fondo quelli che ami? Chi sono i cattivi? Dedalo? Gli umani? O magari gli stessi Luxen? Salutato dai lettori americani come il “romanzo della svolta”, Origin stupirà tutti i fan della serie con i suoi sensazionali colpi di scena: un libro imperdibile.




Serie: Lux #4
Editore: Giunti Editore
Genere: Paranormal Romance, Young Adult
Data di pubblicazione: 18 Febbraio 2015



ORIGIN
JENNIFER L. ARMENTROUT




Nuovo layout per il Teaser Tuesday! Vi piace? :D Come sapete, sto leggendo il quarto volume della serie Lux di Jennifer L. Armentrout (clicca sui titoli per leggere le mie recensioni di Obsidian, Onyx e Opal) e, come vi ho detto nel post di ieri, sto aspettando la reunion tra Katy e Daemon per entrare nel vivo della storia. Ma non potevo non mostrarvi questo passaggio che mi ha letteralmente lasciato a bocca aperta! °o°


 «Posso farti una domanda?» chiese sorridendo, gli occhi verdi sempre più brillanti. «Hai mai detto a Daemon che mi hai baciato? Scommetto di no.»
 A ogni respiro mi faceva male dappertutto. Non potevo tollerare il suo peso, la sua vicinanza. Il mio potere crebbe e la stanza parve tingersi di un bianco accecante. La furia mi consumava, permeando ogni mia cellula.
 Il suo sorriso si allargò. «Come, non gli hai detto che ci piaceva dormire abbracciati?»
 L'energia che avevo accumulato esplose. All'improvviso non toccavo più terra, non toccavamo più terra. Eravamo sospesi a mezz'aria. I miei capelli pendevano verso il pavimento, i suoi gli coprivano gli occhi.
 «Maledizione» mormorò.
 Mi liberai dalla sua presa e con una mano lo spinsi all'altezza del petto. Vivi lo shock sul suo volto, che si fece pallido un attimo prima che la mia energia lo scaraventasse contro il muro. Sul cemento si formò una ragnatela di crepe. Tutta la stanza tremò per l'impatto. Blake picchiò la testa sulla parete, poi scivolò verso il pavimento. Credevo che si sarebbe ripreso prima di sbattere a terra, ma non fu così. Finì al suolo con violenza e il rumore dell'impatto dissolse tutta la rabbia che provavo.
 Come se i fili invisibili che mi sorreggevano fossero stati tagliati, atterrai in piedi, barcollando in avanti.
 «Blake?»




ACQUISTA ADESSO LA TUA COPIA

AmazonKoboiBooksGoogle Play



SEGUI JENNIFER L. ARMENTROUT





LUX

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin