TOP TEN MUST READS TOP AUTORI RECENSIONI CONSIGLI DI LETTURA RIEPILOGHI ANNUALI WISHLIST VENDO o SCAMBIO

ULTIME RECENSIONI TOP – DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE!

'Non aspettare la notte
ACQUISTA
Dormi per sempre
ACQUISTA
Il cavaliere d'inverno (The Bronze Horseman #1)
ACQUISTA
Lux (The Nocte Trilogy #3)
ACQUISTA
Paper Princess. The Royals (The Royals #1)
ACQUISTA
Verum (The Nocte Trilogy #2)
ACQUISTA
Balance (Off Balance #1)
ACQUISTA
It Ends with Us
ACQUISTA
Delinquents (Dusty #2)
ACQUISTA
Innocents (Dusty #1)
ACQUISTA
Not The One (Lost in London #1)
ACQUISTA
'Confess
ACQUISTA
'If Forever Comes (Take This Regret #2)
ACQUISTA
Breaking Gravity (Fall Back #2)
ACQUISTA

domenica 26 aprile 2015

✎ Recensione: Verità scambiate di Lexi Ryan

It's sunday ☀
Ma oggi sono tristissima perché, mentre Ricordi rubati mi aveva convinto tanto da inserirlo nella categoria Best of the Year e nei miei consigli di lettura, questo secondo romanzo della serie Un cuore non basta di Lexi Ryan è stato molto deludente :( Dal bel New Adult Suspense che è il primo, ora si degrada a un normale New Adult Romance. Sì, avete capito bene: la suspense, l'elemento caratterizzante dell'inizio di questa storia, è letteralmente sparita o.O Posso capire se fosse stato il contrario ▬ da romance a romance suspense ▬ ma così . . . WTF?! 

Titolo: Verità scambiate
Autore: Lexi Ryan
Serie: Un cuore non basta #2
Genere: New Adult Suspense
Pagine: 224
Data di pubblicazione: 24 Marzo 2015
Editore: BookMe




Divisa tra due amori, con il cuore spezzato a metà: ecco come si sente Hanna. Dopo l’incidente che le ha fatto perdere la memoria, sprazzi di ricordi tornano ad affacciarsi alla sua mente confusa. La sua vita, però, è più incasinata che mai: da un lato c’è Max, il ragazzo dei suoi sogni, disposto a tutto pur di riconquistarla; dall’altro c’è Nate, il musicista sexy con una storia turbolenta alle spalle, l’uomo che non vuole legami e non le ha mai fatto promesse, ma che si dichiara follemente innamorato di lei. Hanna deve decidere se perdonare Max e accettare la sua proposta di matrimonio o continuare la relazione con Nate. Ma dubbi insidiosi la tormentano: chi è il padre del bimbo che porta in grembo? Chi si nasconde dietro l’anonimo investitore che l’ha aiutata a realizzare il suo sogno di aprire una pasticceria? E infine: cos’è successo il giorno dell’incidente e cosa – o chi – l’ha provocato? Se vuole afferrare il proprio scampolo di felicità, Hanna deve trovare il coraggio di scavare nel passato, affrontare le proprie paure. Nella seconda puntata della serie Un cuore non basta nulla è come sembra, e, tra rovesciamenti improvvisi e rivelazioni scioccanti, Hanna, Max e Nate si ritrovano prigionieri di un groviglio di emozioni ineluttabile come il destino che li ha fatti incontrare.








VALUTAZIONE


Penso che ormai tutti voi sappiate che ho una passione travolgente per i triangoli amorosi e cerco sempre di non farmi mai sfuggire un romanzo del genere. So che sono una delle poche lettrici non solo in Italia, ma anche oltreoceano a spasimare per questo tipo di storie, ciononostante durante la lettura di questo libro ho scoperto di avere anch'io un limite.

Non approvo un tradimento dettato dalla ripicca.

Vi ricordate che ne avevo avuto il sentore fin dal primo libro? Ecco, in questo secondo volume è la stessa Hanna ad ammetterlo, persino dinanzi a Nate. Ed è veramente una cosa brutta, a mio parere :( confesso che Hanna sfiora quasi la meschinità di Olivia (la protagonista della trilogia di Tarryn Fisher, Love me with lies.) Io accetto il tradimento quando tu incontri un altro uomo e puff, te ne innamori e non puoi farci niente. Ma quando te ne vai in giro vestita da zoccola e poi ti fai sbattere da uno sconosciuto perché hai litigato con il fidanzatino . . . orrore.

In Verità scambiate capiamo perfettamente che Hanna corre sempre a farsi fare i grattini da Nate per il semplice fatto che lui le fa gli occhi a cuoricino ogni volta che la vede. Bisogna tener conto che per una persona come Hanna, con un'autostima così bassa, sentirsi osservate con tale desiderio è come una droga. E da brava tossica, lei ne vuole sempre di più.

Ancora una volta, con più passione, Max risulta essere il personaggio più bello e interessante ▬ e se solo Hanna non si fosse messa volontariamente le fette di salame davanti agli occhi per elemosinare un po' delle attenzioni di Nate, si sarebbe accorta che, permettendoglielo, permettendogli di essere l'uomo focoso che è, Max avrebbe potuto venerarla come una dea. Ah, e la rivelazione della pasticceria?! Oh, chetati, mio cuore ♥ Quello, ragazze mie, si chiama amore con la A maiuscola!

Ma la ragione principale per cui questo secondo libro non ha meritato neppure la sufficienza non sta tanto nel triangolo amoroso, quanto nella trama. In Ricordi rubati siamo partiti con un ritmo serrato in cui tentavamo di scovare tra i protagonisti il responsabile delle percosse e della caduta di Hanna. Personalmente, la suspense mi aveva quasi attanagliato ed ero arrivata a eleggere ben tre sospettati. Quando ho iniziato a leggere il secondo romanzo, ero tutta contenta perché ero sicura si sarebbero aggiunti nuovi elementi all'indagine che mi avrebbero portato a individuare il colpavole . . .

Invece Verità scambiate non è più un NA suspense O_O
E' un romance normale.
E non venitemi a dire che sul finale c'è il colpo di scena, cazzo, perché quello NON è un colpo di scena.

E' tutto concentrato sui rapporti sessuali tra Hanna e Nate ▬ e oh, guarda un po' il caso, di chi è il figlio che lei aspetta? E' terribile che abbia deciso di donare la propria verginità a un tizio che a malapena conosce, invece che al ragazzo di cui è innamorata da sempre. E ora avranno anche un marmocchio o.O bleahhh!!!
E siamo realisti, secondo voi Hanna chi potrebbe mai scegliere tra Max e Nate, padre del bambino che porta in grembo? Come direbbe Cesare Cesaroni, che amarezza :(

In conclusione, due stelle perché a nessuno è più fregato nulla di scoprire come mai Hanna era piena di tumefazioni che la caduta dalle scale non avrebbe potuto causarle. Ma soprattutto ↓

Si può sapere chi cavolo l'ha spinta?
Bah, mistero.
Ho paura che non lo scopriremo mai perché il lato suspense della storia è stato sepolto.

P.s. Avrei voluto dare una stella, ma lo stile dell'autrice è comunque impeccabile, quindi una stellina è tutta per la sua scrittura fluida e scorrevole



ACQUISTA IL ROMANZO SU


KoboiTunes Google Play | inMondadori


SCOPRI I ROMANZI DI LEXI RYAN



CONOSCI L'AUTRICE


Lexi Ryan ha insegnato lingua inglese all'università e ora si dedica a tempo pieno alla scrittura. Vive nell'Indiana con il marito e due figli. I romanzi della serie New Hope, da cui nasce la trilogia Un cuore non basta, hanno raggiunto i primi posti nella classifica del New York Times.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin