'riley

RECENSIONE
Il mondo visto da Annika Rose
di Tracey Garvis Graves
enchant

RE-LAUNCH
In Fury Lies Mischief
by Amo Jones
'dirt

EXCERPT REVEAL
Something About Tuesdays
by Barbara C. Doyle
sex not love

COVER REVEAL
The Lake
by Natasha Preston

Recensione
Black Friars – L'Ordine della Spada di Virginia De Winter





Chi è Eloise Weiss? Perché il più antico vampiro della stirpe di Blackmore abbandona per lei l'eternità suscitando le ire di Axel Vandemberg, glaciale Princeps dello Studium e tormentato amore della giovane?

La Vecchia Capitale si prepara alla Vigilia di Ognissanti e il coprifuoco è vicino perché il Presidio sta per aprire le sue porte. Il lento salmodiare delle orde di penitenti che si riversano per le vie, in cerca di anime da punire, è il segnale per gli abitanti di affrettarsi nelle proprie case, ma per Eloise Weiss è già troppo tardi. Scambiata per una vampira, cade vittima dell’irrazionalità di una fede che brucia ogni cosa al suo passaggio. In fin di vita esala una richiesta d’aiuto che giunge alle soglie della tomba dove Ashton Blackmore, un redivivo secolare, riposa protetto dalle ombre della Cattedrale di Black Friars. Il richiamo della ragazza è un sussurro che si trasforma in ordine, irrompe nella sua mente e lo riporta alla vita.
Nobili vampiri di vecchie casate, spiriti reclusi e guerrieri, eroici umani e passioni che il tempo non è riuscito a cancellare: Black Friars – L’ordine della Spada è un mondo nuovo che profuma di antico, un romanzo che si ammanta di gotico per condurre il lettore tra i vicoli della Vecchia Capitale o negli antri del Presidio, in un viaggio che continua oltre la carta e non finisce con l’ultima pagina.



SERIE
Black Friars #1
GENERE
Fantasy Romance
Paranormal Romance
Gotico
Fantasy Storico
EDITORE
Fazi Editore
DATA DI PUBBLICAZIONE
15 Luglio 2010










Questo romanzo è entrato nelle categorie:
BEST OF THE YEAR
TOP FAVORITES
BLACK FRIARS
L'ORDINE DELLA SPADA

VIRGINIA DE WINTER







Che squillino le trombe, signori e signore, perché, con un ritardo di ben nove anni (LOL!), anch'io ho finalmente letto Virginia De Winter :D E che lettura! Ormai mi conoscete bene e sapete che ho un'avversione per i "libroni"; non nascondo quindi che, quando ho preso tra le mani questo primo volume della serie Black Friars, ero molto spaventata. Credevo che non ce l'avrei fatta, che mi sarei stancata prima di arrivare a pagina 300 e che le innumerevoli descrizioni di cui si lamentavano alcune recensioni che ho letto mi avrebbero portata a saltare paragrafi su paragrafi...
SHAME ON ME!
  Gli occhi blu che l'avevano trovata senza bisogno di cercarla, che avevano atteso con pazienza, sapendo, con infallibile sicurezza, che lei avrebbe incrociato il loro percorso prima di abbandonarli ancora una volta.
  Lo aveva fatto per quella consapevolezza profonda che correva tra loro ogni qual volta i loro sguardi si incontravano, al di là del rancore, al di sopra delle parole non dette e del vuoto di quelle pronunciate, quando vedevano l'uno dell'altra cose oltre il margine dove il mondo arrivava; una conoscenza reciproca costruita su anni di vicinanza e su un paradosso fatto di bugie e di cose taciute o bisogni comunicati solo con la rabbia.
Mai una volta ho saltato le descrizioni presenti in questo libro, perché sono MERAVIGLIOSE! Con esse, l'autrice mi ha condotto in una città gotica e conturbante, fatta di ombre, nebbie, pizzi, balli e sangue. Perfino l'architettura dei palazzi mi ha incantata *_* Ma sapete cosa mi ha veramente ghermita dalla prima all'ultima pagina? Loro.
Eloise e Axel

  Spostò lo sguardo da Ashton a lei, poi alle loro mani unite, l'odio nei suoi occhi che si mutava in rabbia e amarezza. Il suo sguardo tornò su di lei e fu quasi un dolore fisico: forse soltanto un'altra volta l'aveva guardata in quel modo, come se desiderasse correre da lei e stringerla a sé ma allo stesso tempo distruggerla.
Amate le storie ricche di ANGST? Fantastico. Non avete la minima idea di quanto sia tormentato il rapporto tra Axel e Eloise! Questi due mi hanno fatto soffrire, soffrire, soffrire T_T E li ho amati troppo, troppo, troppo ♥ Sono stati la ship di cui avevo bisogno, e mi hanno trascinato senza scrupoli nella loro relazione, satura di rancore e parole non dette.


«Quando mi vedi, quanto tempo impieghi
prima di ricordare che mi odi?»


Ho amato profondamente il modo in cui comunicano anche solo con lo sguardo, come riescono a trovarsi sempre e ovunque, anche in un salone gremito. È come se riuscissero a percepirsi – capite cosa intendo? La loro, è una connessione di anime che mi ha travolto come un fiume in piena ♥
  In mezzo a tutte quelle maschere, ai vestiti eleganti, alla bellezza splendente dei redivivi, Axel Vandemberg, a volto nudo, sembrava l'unica cosa reale.
Oh, già, ho dimenticato di accennarvi che in questo romanzo ci sono taaanti bei vampiri ihihih Il più importante e co-protagonista, è l'affascinante e galantissimo Ashton Blackmore, che più di una volta mi ha fatta sospirare (scusa, Axel, mio amore, mi pento!) :D Mi è piaciuto veramente tanto il rapporto che ha con la nostra coraggiosa Eloise! All'inizio, ho creduto ci fosse un triangolone amoroso, di conseguenza ero già pronta a schierarmi nel team perdente, come al solito xD Poi, però, quando Axel è entrato in scena, ho capito che non c'era partita eheheheheh
  «Axel», disse, come se stesse cercando accuratamente le parole. «Mi avevano detto che eri qui, ma fino a questo momento non ti avevo visto».
  «Non mi hai cercato».
Ovviamente, in questo libro non c'è solo romance, ma anche azione, suspense e un mistero da risolvere! Ashton sta cercando qualcosa di molto importante, e Eloise è l'unica che può aiutarlo. Preparatevi a essere avvolti dal soprannaturale, cari lettori! Le creature della notte si stanno risvegliando, e a Ashton toccherà proteggere la sua ragazzina umana dai pericoli che si annidano dietro ogni angolo...
  «Finirete per distruggervi a vicenda, con tutti questi tentativi di proteggervi l'un l'altra».
  Axel sospirò e si toccò una guancia, pensoso. «Già fatto», mormorò. «Già fatto».
Insomma, per concludere, non posso che urlarvi di leggere questo romanzo, se non lo avete ancora fatto! Io mi sono innamorata della scrittura di VirginiaHo ansimato per Ashton e la sua lingua (yes, YES! Leccami la faccia quanto vuoi, Ash...) xD Mi sono disperata e ho adorato con tutta me stessa Eloise e Axel, loro sono vita


«Mi perdona sempre,
ma mai completamente».
















Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin