TOP TEN MUST READS TOP AUTORI RECENSIONI CONSIGLI DI LETTURA RIEPILOGHI ANNUALI WISHLIST VENDO o SCAMBIO

ULTIME RECENSIONI TOP – DA NON PERDERE ASSOLUTAMENTE!

'La ladra di neve (Stealing Snow #1)
ACQUISTA
Where Good Girls Go to Die (Good Girls, #1)
ACQUISTA
'Non aspettare la notte
ACQUISTA
Dormi per sempre
ACQUISTA
Il cavaliere d'inverno (The Bronze Horseman #1)
ACQUISTA
Lux (The Nocte Trilogy #3)
ACQUISTA
Paper Princess. The Royals (The Royals #1)
ACQUISTA
Verum (The Nocte Trilogy #2)
ACQUISTA
Balance (Off Balance #1)
ACQUISTA
It Ends with Us
ACQUISTA
Delinquents (Dusty #2)
ACQUISTA
Innocents (Dusty #1)
ACQUISTA
Not The One (Lost in London #1)
ACQUISTA
'Confess
ACQUISTA

venerdì 10 ottobre 2014

✎ Commento: So dove sei di Claire Kendal

Buongiorno lettori ^•^
Questa mattina voglio lasciarvi il mio commento all'ultimo romanzo che ho letto. Non era nella mia TBR perché non ne conoscevo nemmeno l'esistenza, ma quando la Garzanti ha pubblicato la cover sulla sua pagina Facebook, sono rimasta intrigatissima ▬ sapete che io e gli stalker abbiamo un feeling particolare :3 Ma, accidenti, è stato davvero un disastro :(


Titolo: So dove sei
Autore: Claire Kendal
Genere: Thriller
Pagine: 336
Data di pubblicazione: 11 Settembre 2014
Editore: Garzanti

È lui. Ancora lui. Sempre lui. Clarissa lo sa. Non c'è bisogno di ascoltare la segreteria telefonica. Di leggere l'ennesimo messaggio che lampeggia sullo schermo del cellulare. Di scartare i regali che continuano ad arrivare, indesiderati. Il suo volto, i suoi occhi sono dappertutto: ovunque lei si volti, qualsiasi cosa lei faccia, lui la sta guardando. Nulla, dopo quella notte, è più come prima. Quando Clarissa ha accettato di uscire a cena con Rafe, un collega dell'università, l'ha fatto un po' per cortesia, un po' per svagarsi. Mai avrebbe immaginato che quelle poche ore potessero stravolgere la sua esistenza. Soprattutto perché lei, di quella notte, non ricorda più nulla. Ma da allora qualcosa nel comportamento dell'uomo è cambiato. La cortesia si è trasformata in premura, l'affetto in disperato bisogno. Lo spazio intorno si è come svuotato, lasciandoli pericolosamente soli. L'unica via d'uscita sembra venire dalla convocazione a far parte della giuria di un processo. Clarissa deve isolarsi dal mondo esterno, rendersi irreperibile, negarsi a ogni contatto. Al sicuro tra le mura del tribunale, si sente protetta, riesce addirittura a farsi degli amici. Ma l'illusione dura poco. Rafe riesce a raggiungerla anche lì. E man mano che il caso su cui è chiamata a esprimere il proprio giudizio comincia a mostrare più di una somiglianza con quanto sta vivendo in prima persona, Clarissa si rende conto che se vuole liberarsi dalla paura deve controbattere colpo su colpo. Raccogliere le prove di un crimine tanto più tremendo quanto più difficile da denunciare, a cominciare proprio da quella notte che non può né ricordare né dimenticare. E quando si fa strada la macabra consapevolezza di non essere l'unica vittima, Clarissa capisce che in gioco c'è molto più della sua libertà. Fino alle estreme, imprevedibili conseguenze.

Conteso dagli editori di tutto il mondo e venduto in 24 paesi, So dove sei è un caso editoriale già prima della pubblicazione. Un romanzo che esplora il confine tra amore e ossessione, paura e solitudine, restituendoci il ritratto di una donna determinata, pronta a tutto per sopravvivere. Un intreccio magistrale, un crescendo di tensione che non lascia scampo, fino all'ultima parola.


Oh mio Dio, sono così triste T.T Non potete capire quanto mi aspettavo da questo romanzo! Avevano detto che era un Must per chi ha amato Nell'angolo più buio di Elizabeth Haynes, ma non si possono minimamente paragonare le due opere >:( Sarebbe un oltraggio, santo cielo! Nel libro della Haynes si ha paura in ogni singola pagina, l'erotismo dell'ossessione si tocca con mano. E qui? Qui non c'è terrore °•° Rafe, lo stalker, è sempre presente, se ne sta lì come un cretino, passeggia di fianco a lei... fine -_- sì, è inquietante che ripeta costantemente il nome di Clarissa, ma tutto qui :/ non c'è ansia, ecco qual è il problema. Tanto che il mio cervello se l'è creata da solo e, per disperazione, ha voluto immaginare che il pericolo maggiore fosse quel poveretto di Robert xD E invece... è stato tutto così scontato :( ah, e vogliamo parlare del finale? Uh, no no T.T Dov'è la suspense? Dov'è il turbamento?

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Codice Linkwithin